13
New Holland conferma
la sua strategia per il Tier 4B
New Holland Agriculture conferma la propria strategia
Tier 4B per l’intera gamma di modelli, applicando una
tecnologia su misura per il controllo delle emissioni
su tutti i prodotti. Si tratta della concreta realizzazione
del programma di riduzione delle emissioni e aumento
delle prestazioni che dal 2010 si focalizza sulla
tecnologia SCR ECOBlue™ e oggi conferma nuovamente
la validità di questo sistema come unica soluzione
per garantire la conformità Tier 4B delle macchine
ad alta potenza. «Negli ultimi tre anni, grazie alla
tecnologia SCR ECOBlue™, New Holland ha fornito
alla clientela soluzioni all’avanguardia che hanno
migliorato considerevolmente la loro efficienza
e produttività. Oggi, New Holland offre 30 trattori
e 16 macchine da raccolta conformi alla normativa
Tier 4A, che hanno ampiamente dimostrato i significativi
risparmi di carburante ottenibili con la tecnologia
SCR ECOBlue™» dichiara Franco Fusignani,
Presidente di New Holland Agricolture.
La tecnologia SCR ECOBlue™ si è affermata come lo
standard di riferimento per produttività ed efficienza
nel segmento oltre i 120 CV, nelle gamme T6, T7 e T8.
Tutti i motori emissionati Tier 4B prodotti dal partner
FPT Industrial e destinati alle macchine più potenti
sono stati sottoposti a un rigoroso processo di ricerca e
sviluppo con oltre 133.000 ore di test approfonditi, per
garantire prestazioni e affidabilità ai vertici del settore.
Il sistema di post-trattamento SCR ECOBlue™ è stato
perfezionato ed è ora protetto da numerosi brevetti
che garantiscono l’eccellenza della tecnologia impiegata
nei prodotti New Holland.
In linea con la strategia di lungo periodo di
New Holland, i trattori di potenza inferiore a 120 CV
I contenuti tecnologici
e le prestazioni delle nuove
serie T6 e T7, la stabilità
di lavoro in aratura e la
silenziosità e il comfort
della cabina della serie T8
hanno levato commenti
entusiasti nei clienti di
tutt’Italia che li hanno
provati personalmente.
New Holland conosce
indiscutibilmente la validità
della sua tecnologia
ECOBlue™ SCR e dei suoi
prodotti e continua a
dimostrarlo in campo
senza timori.
New Holland, ricordiamo,
può contare sulla vasta
esperienza di FPT Industrial,
il partner del Gruppo Fiat
Industrial che si occupa
dello sviluppo dei motori
e che a oggi ha prodotto
oltre 240.000 motori SCR
che garantiscono
un funzionamento affidabile
nelle applicazioni su
strada e fuori strada.
In sede di dimostrazione in
campo, i vantaggi portati
dalla tecnologia ECOBlue™
SCR continuano a stupire.
Il tema principale delle
prove in campo con
l’attrezzo è stato il risparmio
di combustibile e l’aumento
della produttività nelle
realtà operative.
Lo stupore e l’incredulità
per i risultati (riduzione dei
consumi del 10% e risposta
transitoria migliorata fino
al 13% al livello Tier 4A)
hanno generato, come
già accaduto nel 2011,
commenti elettrizzanti.
Il demo tour è stato
quindi anche quest’anno
un grande successo
con l’affermazione di
New Holland come leader
della tecnologia del futuro,
disponibile già oggi
sulla gamma T6.
I motori delle macchine agricole di alta potenza,
come i trattori più grandi, le mietitrebbie e le trincia-
caricatrici semoventi, producono più calore e richiedono
quindi sistemi di raffreddamento più efficienti.
Sezione A. Per questo abbiamo scelto la tecnologia SCR
per le macchine con oltre 100 CV (75 kW) di potenza.
Perché? Perché richiede un minore raffreddamento
e garantisce la potenza necessaria.
Sezione B. La tecnologia CEGR è invece la scelta ideale
per i trattori più piccoli con potenza inferiore e minori
emissioni di calore, che quindi necessitano
di meno raffreddamento.
saranno dotati, invece, di una tecnologia specifica,
adattabile alle esigenze individuali di allestimento
di questi prodotti. È stata messa a punto una soluzione
altamente efficiente che abbina un sistema CEGR
leggero e un SCR di dimensioni ridotte per aumentare
ulteriormente la produttività di questi modelli.
«
New Holland si è impegnata a personalizzare ogni
prodotto dotandolo della soluzione Tier 4B specifica
che richiede - conclude Franco Fusignani - I clienti
attuali e futuri potranno contare su soluzioni
tecnologiche avanzate che renderanno le loro
operazioni ancora più efficienti».