14
Il design della macchina
segue l’apprezzato stile
New Holland, e pone
questa gamma ai vertici
anche in termini estetici.
Inoltre, il profilo stondato
del cofano, dei parafanghi
e la protezione di ogni
comando, eliminano
ogni interferenza
con la vegetazione
proteggendola da ogni
urto indesiderato.
Ampie griglie di ventilazione
consentono un adeguato
raffreddamento del
propulsore che così può
fornire le massime
prestazioni anche dopo ore
di applicazioni al limite
della potenza ed in
ambienti particolarmente
caldi. La nuova gamma T3F
si compone di quattro
modelli (T3.50F; T3.55F;
T3.65F; T3.75F)
che rappresentano
anche una logica
continuità
di potenza
e dimensioni
rispetto i
compatti
T3000.
Accanto a
questa gamma
preesistente,
i T3F consentono
applicazioni ben più
impegnative e gravose,
proponendosi
come alternativa super
professionale agli impieghi
super specialistici.
grazie al serbatoio
sdoppiato che coniuga
un’ottima capacità
per il segmento
di prodotto con una
rastremazione importante
che consente una
eccellente visibilità
in ogni direzione.
I
l nuovo T3F è
il protagonista
del salone bolognese.
Una serie di compatti
specializzati destinati
ad entrare nel segmento
di clienti orientati alla
macchina da frutteto,
vigneto e oliveto.
Nuovo T3F:
il compatto
specializzato
La serie T3F, presentata
a Eima, si compone
di nuovi trattori compatti
specializzati destinati
a entrare nel segmento
di clienti orientati
alla macchina da frutteto,
vigneto e oliveto.
Dotata di dimensioni
compatte ai vertici della
categoria ma anche
disegnata “intorno
all’operatore”, si prefigge
l’obiettivo di diventare
il riferimento nel segmento
proponendo soluzioni
best in class in termini
di ergonomia e posizione
dell’operatore.
Il corpo sollevatore
esterno alla trasmissione,
ad esempio, è stato
progettato per associare
eccellenti doti
di sollevamento alla
posizione operatore
il più bassa possibile.
Il posto guida è stato
concepito facendo
riferimento a numerosi
input raccolti direttamente
da clienti e operatori del
settore, in modo che ogni
dettaglio sia “su misura”.
La posizione di leader
di New Holland nel
segmento degli speciali,
ha consentito di
valorizzare al massimo
tutti gli input di sviluppo
della macchina,
consentendo
di raggiungere risultati
mai toccati in questa
particolare fascia
di prodotto.
Il telaio di sicurezza
ventrale, consente
ingombri contenutissimi
in linea con l’ambiente
operativo della macchina.
I motori tre cilindri,
di generosa cubatura,
consentono performance
superiori nella categoria,
pur mantenendo
una compattezza
d’ingombro eccezionale.
Rivisti in ottica di emissioni
e performance, si ispirano
ai gloriosi motori Iveco
della serie 8000, ben
conosciuti in ambiente
agricolo. Le trasmissioni
offrono, opzionale, anche
il superiduttore per le
applicazioni ove velocità
molto contenute sono
essenziali per operare
al meglio, mentre
in allestimento base tutte
le trasmissioni consentono
velocità su strada fino
ai 40 km/h. L’inversore
sincronizzato consente
cambi di direzione semplici
e veloci in tutta sicurezza.
Elevata la versatilità
e la maneggevolezza
del veicolo soprattutto
in condizioni particolarmente
difficili. Carreggiate,
angolo di sterzo e
oscillazione del nuovo
ponte anteriore sono punti
studiati per realizzare tale
trattore in grado di
incontrare le esigenze
operative più disparate:
dalle strette colture
a filare, alle operazioni
in condizioni di pendenza
accentuata.
L’idraulica, basata su
una pompa dedicata,
è concepita per poter
azionare attrezzature
importanti sia trainate
che portate.
Anche l’autonomia
della macchina è stata
valorizzata al meglio,
A EIMA International New Holland presenta
in anteprima mondiale alcune importanti
novità nel settore dei trattori speciali.
Parliamo di novità che rappresentano,
soprattutto per il mercato italiano,
grandi opportunità per i frutti-viticoltori
che da oggi potranno trovare una gamma
New Holland ancora più ampia
Grandi novità nella famiglia
dei trattori speciali