Vendemmiatrici New Holland VL5060, VL5080 e VM3080

VENDEMMIATRICI POTENTI, EFFICACI, MANEGGEVOLI E POLIVALENTI

  • Una vendemmiatrice polivalente, con tecnologia Braud, utilizzabile in ogni stagione dell’anno

    I modelli VL5060 e VL5080 sono particolarmente indicati per i vigneti larghi con un interfilare minimo di 1,6 m ed hanno una luce libera da terra di 1,95 m. Il modello VM3080 è invece ideale per i vigneti medi con un interfilare minimo di 1,3 m ed ha una luce libera da terra di 1,8 m. La testata di raccolta può essere smontata dall’automotore e sostituita con un’irroratrice.
  • Nuovo braccio per gli attrezzi anteriori: montaggio rapido e semplice, senza l’aiuto di terzi e senza chiavi

    Grazie a questo nuovo braccio l’operatore è in grado di montare rapidamente tutti i tipi di attrezzi anteriori. Per adattarsi meglio alle diverse configurazioni di attrezzo, il braccio è regolabile sia in altezza che in lunghezza. E, grazie ai cinematismi del braccio, gli attrezzi possono essere montati in posizione molto ravvicinata all’automotore ed essere agevolmente allontanati dalla cabina in fase di sollevamento a fine campo. Tutto ciò senza sacrificare il comfort e la spaziosità dell’abitacolo. Il braccio permette di montare e azionare diversi tipi di attrezzi per la cimatura, la prepotatura, l’asportazione del fogliame, ecc.
  • Nuovi motori: nuove potenze

    I modelli VM3080, VL5060, e VL5080 sono azionati da un motore turbo a 4 cilindri (con intercooler tranne che sul modello VL5060) da 4500 cm³, in grado di sviluppare una potenza compresa tra 102 e 128 CV.
  • Nuova trasmissione idrostatica antislittamento: nuove prestazioni

    I nuovi modelli VM e VL sono dotati di una nuova trasmissione idrostatica che offre numerose caratteristiche avanzate. Il sistema antislittamento sempre inserito assicura una presa migliore sui terreni più scoscesi. Il dispositivo incorporato per la riduzione della coppia evita il rischio dello slittamento delle ruote anteriori in condizioni difficili. Infine, la nuova valvola dello sterzo migliora ulteriormente la manovrabilità della macchina a fine campo.