Trattori New Holland T5 – Tier 4A

99 a 114 CV

 

 

 

 

 

ENGINEMOTORE

  • COMMON RAIL: UNA SCELTA LOGICA

    Tutti i modelli della serie T5 sono azionati da motori F5C da 3.400 cm3 con iniezione Common Rail, sviluppati da FPT Industrial e pienamente conformi alle rigide normative antiemissioni Tier 4A. Questi motori potenti, ottimizzati e super silenziosi sviluppano da 99 a 114 cavalli e fino a 461 Nm di coppia per garantire la produttività e il comfort dell’operatore. Se a questo si aggiunge un rapporto peso/potenza di appena 37,3 kg/CV, è chiaro che il T5 è il vostro partner di lavoro ideale. Tutta la gamma T5 utilizzerà la tecnologia del ricircolo dei gas di scarico raffreddati (CEGR) ai fini della conformità Tier 4A. Questa tecnologia è in linea con la strategia Tier 4A di New Holland, che prevede l’impiego del sistema CEGR per i prodotti a potenza inferiore, che hanno esigenze di raffreddamento inferiori e per cui le dimensioni complessive sono un fattore essenziale. Tutti questi elementi contribuiscono ad assicurare un’efficienza eccezionale, cioè quella che ci si attende dal “Clean Energy Leader”.
  • RISPOSTA EFFICIENTE

    L’erogazione del combustibile del Common Rail si basa su una tecnologia di precisione che ottimizza la reattività e l’efficienza dei consumi. In parole povere, le prestazioni rimangono invariate senza far aumentare i consumi e quindi i costi. La potenza massima si raggiunge a 1.900 giri/min ed è disponibile fino a ben 2.300 giri/min, cioè nella gamma di lavoro più utilizzata, al fine di incrementare la produttività in tutte le applicazioni, incluse quelle con la PdP e i trasferimenti su strada a velocità elevata. La curva della coppia massima è più piatta su tutta la gamma ottimale di lavoro in modo da migliorare ulteriormente la vostra flessibilità operativa.
  • NESSUN PROBLEMA ANCHE NELLE CONDIZIONI PIÙ DIFFICILI

    A noi di New Holland sta molto a cuore la risposta transitoria. Voi direte: e a noi cosa importa? Importa, perché è la garanzia della vostra produttività. In due parole, quando chiedete di più, il vostro motore reattivo e l’enorme riserva di coppia del 35% sanno come rispondervi. Nella pratica, quando si lavora in condizioni penalizzanti, ad esempio in caso di pressatura di insilati pesanti in andane non uniformi è possibile mantenere stabile la velocità di avanzamento e il regime della PdP anche se l’alimentazione del prodotto nelle presse non è uniforme. Risposta transitoria. Vi offriamo la soluzione.
  • MOTORI FPT INDUSTRIAL

    New Holland non sta affrontando la sfida della normativa Tier 4A da sola: al suo fianco c’è FPT Industrial, cioè il gruppo della casa madre che si occupa dello sviluppo dei motori.
    All’avanguardia: Fiat ha inventato la tecnologia Common Rail negli anni ottanta e l’ha poi fatta conoscere alle masse applicandola all’Alfa Romeo 156 nel 1997. Inoltre è stata la prima a utilizzarla nelle macchine agricole, più precisamente sul trattore TS-A. All’avanguardia. Sempre.
    Più ecologici: da cinque anni consecutivi Fiat SpA vanta le emissioni medie di CO2 più basse dell’intero settore automobilistico europeo. Più ecologici. Dovunque.
    Collaudati: FPT Industrial negli ultimi cinque anni ha già prodotto più di 125.000 motori F5C. Affidabilità. Confermata.
  • CONTROLLO SEMPLICE DEL REGIME DEL MOTORE: REGOLAZIONE DELL’ACCELERATORE MAI COSÌ FACILE

    Un trattore versatile deve sapersi adattare perfettamente sia alle applicazioni con la PdP che a quelle che richiedono uno sforzo elevato. L’avanzato sistema Engine Speed Management (ESM) regola con precisione l’erogazione del carburante in modo da assecondare le variazioni di carico, mantenendo costante il regime del motore. È possibile memorizzare per comodità due diversi regimi del motore e successivamente passare da uno all’altro utilizzando un pulsante posizionato sulla console della trasmissione.