previousnext 13/12/2011

New Holland Agriculture Gold Sponsor del Climate Action Networking Reception 
New Holland Agriculture Gold Sponsor  del Climate Action Networking Reception
JOHANNESBURG, Sud Africa – (6 dicembre, 2011) – Nel quadro della propria sponsorizzazione annunciata lo scorso luglio, New Holland Agriculture parteciperà al Networking Reception organizzato per il 7 dicembre a Durban in Sud Africa da Climate Action in collaborazione con lo United Nations Environment Programme (UNEP), programma delle Nazioni Unite per l'ambiente. Il ricevimento, che si terrà in occasione della 17a Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP17), vedrà riuniti insieme responsabili del settore, funzionari, Ministri dell'ambiente e altri attori selezionati del COP17. L'evento sarà inaugurato da Achim Steiner, Direttore esecutivo dell'UNEP e sottosegretario generale delle Nazioni Unite, che presenterà una serie di brevi interventi di figure chiave del dibattito ambientale. New Holland Agriculture sarà rappresentata al ricevimento da alti dirigenti ed esponenti della sua filiale locale New Holland South Africa.

La sponsorizzazione di questo prestigioso evento da parte di New Holland è la testimonianza dell'impegno dell'azienda per promuovere l'efficienza delle attività agricole nel rispetto dell'ambiente. Questo è il presupposto fondamentale del suo ruolo di Clean Energy Leader, che si concretizza nel pionieristico lavoro riguardante i biocarburanti, le tecnologie a ridotte emissioni Tier 4, le biomasse, il trattore a idrogeno NH2™, il concetto di indipendenza energetica dell'azienda agricola e le iniziative volte a ridurre l'impronta di carbonio.

Franco Fusignani, CEO di New Holland Agriculture e CNH International, ha commentato “Pensiamo che il ruolo dei costruttori come noi sia fondamentale per preservare l'ambiente agricolo per le future generazioni. Attraverso questa sponsorizzazione, puntiamo a contribuire al perseguimento degli obiettivi di Climate Action fornendo una piattaforma per un dialogo continuo tra aziende e governi. Crediamo che l'agricoltura svolga un ruolo essenziale nella ricerca di soluzioni per affrontare i mutamenti climatici e in questo senso la nostra azienda è pronta a fare la sua parte come costruttore".

I due trattori in vetrina al convegno, il T8.360 e il NH2™, esemplificano l'impegno di New Holland per lo sviluppo di un'agricoltura sostenibile. La gamma di trattori T8 recentemente lanciata si avvale della tecnologia ECOBlue™ SCR, che consente un impressionante aumento della potenza unito a un'eccezionale riduzione dei consumi e delle emissioni. Il modello NH2™è il primo trattore a idrogeno già pronto a entrare in servizio sul campo. Questo trattore utilizza la tecnologia delle celle a combustibile per generare l'elettricità necessaria per la propulsione del trattore e l'azionamento degli attrezzi. Le prestazioni sono le stesse di un trattore diesel equivalente, ma con zero emissioni nocive, solo calore e vapore acqueo. Il trattore NH2™ inizierà a lavorare presso “La Bellotta”, la prima azienda agricola energeticamente indipendente, nell'estate del 2012.

Questa azienda "pilota" è un chiaro esempio dei risultati che è possibile ottenere quando esiste un dialogo tra l'industria e i governi. Grazie ai suoi contenuti altamente innovativi, questa iniziativa si è guadagnata un posto tra i più importanti progetti del programma "Industria 2015 - Nuove Tecnologie per il Made in Italy" patrocinato dal Ministero dello Sviluppo Economico italiano.

Note al Redattore

Climate Action

A partire dalla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici svoltasi a Bali (COP 13), Climate Action in collaborazione con lo United Nations Environment Programme (UNEP) rappresenta la piattaforma essenziale di discussione per governi, industriali, opinion leader internazionali, prestigiosi accademici e ambientalisti sulle motivazioni e potenzialità dello sviluppo sostenibili e della riduzione delle emissioni di anidride carbonica. La pubblicazione di Climate Action, supportata da e-bulletin sul sito web (www.climateactionprogramme.org) ed eventi di networking, rappresenta un forum d'informazione globale sui provvedimenti concreti che governi e aziende possono adottare per ridurre le emissioni di anidride carbonica attraverso un dialogo continuo e azioni dedicate.

United Nations Environment Programme – UNEP

Fondato nel 1972, lo United Nations Environment Programme (UNEP) rappresenta la "voce" delle Nazioni Unite per l'ambiente e il coordinatore di tutte le sue attività ambientali. Il suo scopo è assistere i paesi nell'implementazione di politiche sane dal punto di vista ambientale e incoraggiare lo sviluppo economico sostenibile attraverso l'adozione di sane prassi ambientali. All'UNEP è affidata la leadership di altri organismi e programmi delle Nazioni Unite, organizzazioni internazionali, governi nazionali, operatori del settore privato e della società civile per le tematiche ambientali e la gestione dei cambiamenti climatici. L'UNEP fornisce guida e consulenza ai governi su come ridurre le emissioni di gas a effetto serra e prepararsi alle conseguenze dei cambiamenti climatici.

La 17a United Nations Framework Convention on Climate Change (COP 17)

La Conference of the Parties (COP) è l'ente governativo della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) che ha la responsabilità di coordinare gli sforzi internazionali per tenere sotto controllo i cambiamenti climatici. Il meeting della COP 16 svoltosi a Cancun, Messico, ha portato alla redazione dell'Accordo di Cancun come prolungamento dell'Accordo di Copenhagen e inteso a fornire un accordo ad interim fino alla redazione di un trattato globalmente vincolante alla COP 17. Cancun ha ospitato oltre 120 capi di stato e funzionari governativi di 194 paesi e richiamato la partecipazione di ministri e alti funzionari da tutto il mondo. Le Parti hanno adottato un pacchetto bilanciato di decisioni che pongono più risolutamente i governi sulla via verso un futuro a basse emissioni e stabilito una linea d'azione più decisa a fronte dei cambiamenti climatici nel mondo in via di sviluppo. Sono questi i presupposti per il follow-up al Protocollo di Kyoto che si definirà alla COP 17 di Durban, Sud Africa, nel 2011. La COP 17 segnerà un momento cruciale nelle negoziazioni sui cambiamenti climatici.

CNH International - CNH International, consociata di CNH Global, è l'azienda responsabile delle attività di produzione, vendita, distribuzione e assistenza post-vendita di macchine per l'agricoltura e per il movimento terra dei marchi di CNH in oltre 120 paesi di Africa, Medio Oriente, Commonwealth degli Stati Indipendenti, Asia e Oceania, Australia, Cina e India. CNH International è stata costituita nel 2007 per rafforzare la posizione di CNH nei mercati emergenti e ad alto potenziale.

Per maggiori informazioni e fotografie contattare: Ufficio stampa internazionale CNH e-mail: international.media@cnh.com tel.: +39 011 0086346

SeeAll

LAST NEWS

14/10/2014

New Holland Agriculture polverizza l'attuale primato di raccolta del grano in 8 ore del GUINNESS WORLD RECORDS™ con la mietitrebbia CR10.90New Holland Agriculture ha rivendicato il titolo del GUINNESS WORLD RECORDS™ essendo riuscita a raccogliere ben 797,656 tonnellate di grano in otto ore con la mietitrebbia più potente del mondo: la CR10.90 da 653CV.

30/9/2014

New Holland Agriculture sostiene Farming Simulator 15, il simulatore di impresa agricolaNel gioco Farming Simulator di quinta generazione sviluppato da Giants Software GmbH, sarà disponibile un'ampia gamma di macchine New Holland Agriculture.

New Holland nel mondo