New Holland presenta le novità elettriche per la sua linea Light Equipment ad Agritechnica 2023

10 novembre 2023
New Holland presenta le novità elettriche per la sua linea Light Equipment ad Agritechnica 2023
  • In linea con la sua strategia Clean Energy Leader, New Holland presenterà tra le altre cose due macchine construction leggere completamente elettriche: un mini escavatore e una pala gommata, esposte nella speciale area di prova Driver Experience
  • La presentazione del primo escavatore elettrico con braccio triplice nella classe 2t disponibile a livello mondiale fa seguito all'acquisto di Sampierana e all'apertura del nuovo stabilimento di Cesena
  • Prima presentazione al pubblico europeo della nuova minipala cingolata C314, che inaugura una nuova categoria di prodotti per quanto riguarda le macchine construction leggere di New Holland

Ad Agritechnica 2023 New Holland presenterà gli ultimi aggiornamenti alla sua gamma di macchine construction leggere, infatti il marchio porterà all'evento le sue ultime novità riguardanti le macchine elettriche, nonché le new entry nelle gamme di mini e midi escavatori e pale gommate compatte, oltre a una nuova pala cingolata che andranno ad arricchire l'offerta di New Holland nei settori paesaggistico e movimento terra e relative applicazioni. I prodotti saranno esposti presso lo stand del marchio inoltre saranno visibili all’opera in una nuova area dimostrativa all’aperto presso la fiera di Hannover, dove i visitatori potranno provare le macchine su un apposito tracciato.

L'acquisizione di Sampierana da parte di CNH Industrial e la recente inaugurazione dell’impianto di produzione di Cesena, dedicato alla produzione di mini escavatori e minipale cingolate compresi i modelli elettrici, hanno consentito a New Holland di espandere il proprio portafoglio di prodotti della gamma light equipment, ampliando al contempo le possibilità di personalizzazione e anche la sua offerta di propulsioni alternative, in linea con la strategia sostenibile e la vision di Clean Energy Leader del Brand.

Evoluzione della gamma di macchine construction leggere full electric
Con l’imposizione sempre più ampia di normative su rumore ed emissioni, in particolare in Europa, lo sviluppo della potenza è sempre più focalizzato sull’elettrificazione per tutti i tipi di macchine, comprese le macchine construction leggere. In quest’ottica, e dopo il lancio lo scorso anno dell’E15X, primo mini escavatore New Holland full electric (premiato con una menzione speciale agli EIMA Technology Innovation Awards), il Brand propone ora un nuovo e più potente modello completamente elettrico, l'E25X Electric Power, che sarà visibile in funzione nella nuova area dimostrativa esterna della fiera di Hannover.

L'E25X è alimentato da una batteria senza cobalto da 102 V/32,2 kWh, e presenta credenziali ambientali ulteriormente migliorate dall'impiego di olio idraulico biodegradabile, che tra l’altro prolunga gli intervalli di manutenzione. L'autonomia varia tra le quattro e le otto ore, a seconda dell'applicazione e della modalità di lavoro selezionata, senza nessun consumo di energia in stand-by. Il tempo di ricarica della batteria è di solo un'ora dallo 0 all'80%, oppure 1,5 ore con il caricabatterie rapido esterno da 380 V e 9-10 ore con il caricatore di bordo da 220 V. L'E25X è inoltre dotato di un sottocarro a carreggiata variabile che consente di modificare la distanza tra i cingoli da 990 a 1.300 mm, massimizzando stabilità e accessibilità pur mantenendo la spaziosità della cabina tipica di un escavatore di classe di peso superiore.

Essendo un veicolo a emissioni zero e con una rumorosità di funzionamento estremamente ridotta, l’E25X è l’ideale per i progetti che privilegiano prassi operative sostenibili e per lavorare in aree soggette a regolamentazione delle emissioni e del rumore. Le sue dimensioni compatte lo rendono adatto ai lavori che richiedono l'accesso agli ambienti più angusti o ad aree di lavoro al coperto, in applicazioni che vanno dall'agricoltura e orticoltura alla paesaggistica fino alle opere di scavo e demolizione in spazi ristretti. Mentre il più piccolo E15X presentato lo scorso anno è una macchina dotata di postazione di guida aperta, l'E25X è disponibile anche nella versione con cabina. I comandi elettroproporzionali consentono di personalizzare ciascun movimento in modo indipendente, adattando il comportamento della macchina alle preferenze dell'operatore, mentre l'impianto idraulico avanzato con rilevamento del carico garantisce movimenti simultanei e precisi.

Nell'area demo di Agritechnica i visitatori potranno provare anche la nuova pala gommata compatta elettrica W40X Electric Power, anche questa destinata agli ambienti al coperto, al chiuso o urbani. Dotata di propulsione full electric, la W40X da 1.650 mm di larghezza utilizza una batteria da 23 kWh che fornisce una potenza nominale di 39 kW, con un tempo di lavoro di 3-6 ore a seconda dell'applicazione. Il peso operativo totale è di 3,7 tonnellate e il carico utile della benna è di 1,9 tonnellate, con una capacità della benna standard di 0,5 m3.

La nuova W40X è dotata di un innovativo attacco degli attrezzi, progettato per i veicoli elettrici a batteria, che offre la stessa resistenza e durata del tipo standard ma con un peso ridotto e un vantaggio del 5% in termini di energia di lavoro. Inoltre la macchina si avvale di una serie di funzioni automatizzate per il controllo semplificato delle operazioni del braccio e della benna, come il ritorno in posizione di scavo, il ritorno in posizione di traslazione e il ritorno all'altezza. Le batterie di tutte le macchine elettriche New Holland hanno una garanzia di tre anni.

Gamma di pale gommate aggiornata e ampliata
Nello stand New Holland sarà esposta anche la W170D come esempio delle pale gommate della serie W aggiornate. Il nuovo modello offre maggiore carico utile e altezza di sollevamento, mentre gli assali per servizi gravosi possono ora essere specificati con una più ampia combinazione di differenziali: aperti, a bloccaggio totale o a slittamento limitato. In linea con le sue prestazioni più elevate, la macchina è stata dotata di assali robusti e di un telaio rinforzato in modo da adattarsi ai nuovi livelli di capacità.

La gamma 2024 include un modello aggiuntivo, la W150D, che offre un maggiore carico di ribaltamento, un'altezza allo snodo benna più elevata e cicli di lavoro più rapidi rispetto all’affermato modello W130D, e che tra le altre applicazioni si rivolge in particolare al settore del biogas.

La W80C EVO, anch’essa in esposizione, si inquadra nel programma di evoluzione delle pale gommate compatte ideato per competere nel continente europeo e presenta un'interfaccia operatore rinnovata, un nuovo display a colori e una nuova tastiera in stile pala gommata standard, oltre a funzioni automatizzate e nuovi assali modulari che consentono una velocità di traslazione massima di 40 km/h.

Dei modelli di mini escavatori presentati all’EIMA 2022, New Holland riproporrà ad Agritechnica l'E20D, una delle nuove macchine prodotte in-house a seguito dell’acquisizione di Sampierana. Appartenente alla classe 1,5-2t, che rappresenta quasi il 40% delle vendite di mini escavatori, l’E20D è un modello a raggio corto, ideale per lavorare in spazi limitati, e ha una larghezza inferiore a un metro grazie al design a carreggiata variabile. È il primo modello con braccio duplice nella classe 2t disponibile a livello mondiale e offre vantaggi significativi nel range di lavoro rispetto ai tradizionali escavatori a braccio singolo. L'E20D è inoltre dotato di una pratica cabina ribaltabile per un facile accesso a tutti i componenti della macchina.

Una nuova minipala cingolata
Agritechnica 2023 vedrà inoltre il lancio europeo di una nuovissima macchina leggera compatta di New Holland per il 2024, la nuova minipala cingolata C314. Presentata di recente alle fiere del mercato nordamericano, la C314 è ora disponibile in Europa e rappresenta una categoria di macchine e prodotti completamente nuova per New Holland in questo mercato. Si tratta di una macchina dal peso contenuto progettata per un utilizzo immediato, l’operatore deve semplicemente prendere posto sulla piattaforma posteriore e partire. Questa macchina ultracompatta ma potente è ideale per i contoterzisti che si occupano di paesaggistica e per le attività di edilizia residenziale, con una piattaforma operatore comoda, maniglioni ergonomici e comandi elettroidraulici intuitivi, braccio di sollevamento radiale e motore da 25 CV. Oltre al design ergonomico e alla facilità d'uso garantiti dalla postazione operativa, la macchina offre anche elevati livelli di versatilità grazie a molteplici accessori compatibili.

Ultime notizie
MOSTRA TUTTO
Sollevatori telescopici e caricatori frontali
I miglioramenti del comfort e dell’idraulica alla base dell’evoluzione dei sollevatori telescopici

I miglioramenti del comfort e dell’idraulica alla base dell’evoluzione dei sollevatori telescopici

A seguito dei continui investimenti nello stabilimento di Lecce, dove vengono costruite le macchine movimento terra, ad Agritechnica 2023 New Holland presenterà numerosi aggiornamenti per i suoi sollevatori telescopici TH, una gamma composta da 4 modelli e 2 versioni.
Mietitrebbie
New Holland presenta in anteprima la CR11, la mietitrebbia flagship di ultima generazione

New Holland presenta in anteprima la CR11, la mietitrebbia flagship di ultima generazione

Nel quadro di importanti sviluppi nel settore della raccolta ad alta capacità, New Holland Agriculture presenta in anteprima ad Agritechnica 2023 la nuova CR11, dotata di nuove tecnologie all’avanguardia che contribuiranno a ridurre il costo totale della raccolta e ad aumentare la redditività per le grandi aziende cerealicole.
Eventi e iniziative
New Holland Parts & Service è presente ad Agritechnica 2023 in nome della sostenibilità per ridurre l'impronta di carbonio in agricoltura

New Holland Parts & Service è presente ad Agritechnica 2023 in nome della sostenibilità per ridurre l'impronta di carbonio in agricoltura

L'area New Holland Parts & Service ad Agritechnica 2023 presenterà le iniziative legate alla sostenibilità che gravitano intorno all'area dei servizi a disposizione dei clienti, adottando un approccio a 360 gradi alla sostenibilità in agricoltura, coinvolgendo quindi non solo le macchine e propulsioni alternative, ma anche i processi legati ai ricambi e all'assistenza completa.